Labbra

Il trucco permanente per le labbra è la soluzione ideale per tutte quelle donne che desiderano un effetto make up naturale. Impiegato anche per armonizzare le labbra in caso di asimmetria o per ripristinare il colore o il contorno della mucosa laddove non è ben definito, il trucco semipermanente presenta anche una forte componente di comodità. Ricorrendo a questa tecnica, infatti, sarà possibile non essere più schiave del make up: basterà infatti un semplice burrocacao a risaltare la bellezza delle nostre labbra, senza più bisogno di rossetto, matite e continui ritocchi quotidiani.

Solitamente, prima di intervenire con il tatuaggio si analizza la forma delle labbra, anche in relazione alle connotazioni razziali, e si studia su di essa il tipo di effetto che si vuole ottenere. Il risultato sarà un trucco molto naturale e per nulla pesante: i pigmenti utilizzati per colorare le labbra sono infatti molto chiari, dalle tinte soft, proprio per donare un aspetto il più possibile elegante e raffinato.

Come negli altri trattamenti, gli strumenti o parti di esso utilizzati, prima del trattamento, devono trovarsi in una busta sigillata e sterilizzata, riportante alcuni dati importanti di quando sono stati fabbricati e/o sterilizzati. La lama o gli aghi non possono essere riutilizzati in nessun modo dopo il trattamento, ma poi vanno gettati negli appositi contenitori per lo smaltimento di rifiuti speciali.

Affinché il tatuaggio labbra, ed in generale il trucco permanente o semipermanente, sia effettuato a regola d’arte, occorre che venga praticato secondo quanto disposto dalle leggi locali a seconda di dove viene eseguito lo stesso, e, solo da personale qualificato e solo con colori bioriassorbili dal corpo umano (o meglio fagocitati dal corpo), dopo circa 12 mesi. I pigmenti da utilizzare NON hanno le stesse caratteristiche dei pigmenti per tatuaggi artistici.